Rimborso Ryanair: ottieni fino a 600€

rimborso ryanair

Se hai subìto un disservizio aereo, richiedi il rimborso Ryanair che ti spetta per legge. Utilizza i nostri moduli ed otterrai fino a 600,00 euro!

Con il nostro supporto gratuito avrai facilmente il 100% di quanto ti è dovuto, senza dover affrontare alcun costo.

 

 

Compensazione pecuniaria o rimborso? Che differenza c’è tra i due termini

Se ti trovi qui, probabilmente hai subìto un disagio e vuoi far valere i tuoi diritti di passeggero.

Sappi che, a seconda dei casi, hai diritto di ottenere un rimborso Ryanair e/o una compensazione pecuniaria (risarcimento economico).

I termini però vengono spesso confusi. Chiariamo quindi la differenza tra rimborso e compensazione pecuniaria / risarcimento.

 

Il rimborso

Premesso che il termine rimborso si riferisce al costo del biglietto e ai disagi inerenti i bagagli, vediamo nel dettaglio quali sono i casi.

Il rimborso Ryanair del prezzo del biglietto è previsto quando, per colpa della Compagnia aerea, non ti sei potuto imbarcare sul volo che avevi prenotato regolarmente.

Poiché il diritto al rimborso è previsto se non sei salito fisicamente sull’aereo, ti spetta nei casi di:

  • cancellazione;
  • ritardo superiore a 5 ore (se tu rinunci al volo);
  • overbooking / imbarco negato;
  • sistemazione in classe inferiore (il rimborso è di una percentuale del biglietto, calcolato in base alla tratta e alla distanza del volo);
  • rinuncia al volo per cause di forza maggiore.

Per quanto riguarda quest’ultimo caso, la normativa prevede che se sei costretto rinunciare al volo, per i cosiddetti “fatti sopraggiunti, non imputabili”, hai il diritto di ricevere un rimborso Ryanair anche nel caso in cui tu non abbia previsto un’assicurazione che copre le penali di annullamento del volo.

I fatti sopraggiunti e non imputabili, che ti impediscono la partenza, possono essere:

  • un’improvvisa malattia;
  • un incidente;
  • il lutto di un congiunto;
  • un qualsiasi evento grave avvenuto in seguito alla prenotazione del viaggio.

Per richiedere il rimborso, dovrai farci pervenire un certificato medico, una denuncia di sinistro o un certificato di decesso.

Infine, nei casi di danneggiamento, smarrimento o ritardata consegna del bagaglio, hai diritto al rimborso delle spese che hai dovuto sostenere in mancanza dei tuoi effetti personali.

 

La compensazione pecuniaria

La compensazione pecuniaria (definita anche risarcimento o indennizzo), invece, non è mai relativa al prezzo del biglietto ed è un ristoro economico a cui hai diritto per i disagi subìti.

Questa ti è dovuta dalla Compagnia, in quanto unica responsabile di ciò che si è verificato.

La compensazione pecuniaria è prevista per:

  • cancellazione del volo,
  • ritardo pari o superiore a 3 ore;
  • overbooking / negato imbarco.

e ammonta a:

  • 250,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze superiori a 1500 km;
  • 250,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

Eccezioni a tale regola sono la cancellazione del volo per circostanze eccezionali o per avviso da parte della Compagnia nei tempi previsti dalla legge.

 

Rimborso Ryanair per volo in ritardo

Il ritardo del volo è la tipologia più frequente di disservizio aereo. La normativa prevede che tu possa ottenere, anche in questo caso, un rimborso Ryanair o un compensazione pecuniaria.

Nello specifico, questa, se sei arrivato a destinazione con un ritardo pari o superiore a 3 ore, è calcolata in base alla tratta – intracomunitaria o extracomunitaria – e alla distanza del volo.

Questa ammonta a:

  • 250,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze superiori a 1500 km;
  • 250,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km.

Invece, se il volo che hai prenotato ha un ritardo pari o superiore a 5 ore, potrai rinunciare e richiedere il rimborso Ryanair del biglietto, per la parte di viaggio che non hai effettuato.

Ancora, se per colpa del ritardo hai perso la coincidenza prevista dal tuo contratto di viaggio, hai diritto a scegliere tra:

  • un volo alternativo verso la destinazione finale, in partenza il prima possibile;
  • il rimborso del prezzo pieno del biglietto;
  • un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale (questo quando scegli il rimborso del biglietto).

Resta inteso che la compagnia dovrà fornire un’adeguata assistenza* calcolata in base ai tempi di attesa.

 

Rimborso Ryanair per cancellazione del volo

Se hai subìto una cancellazione del volo Ryanair potrai scegliere tra:

  • un rimborso Ryanair del biglietto, per la parte di viaggio non effettuata.
  • l’imbarco su un volo alternativo, che parta prima possibile;
  • l’imbarco su un volo alternativo, ma in una data diversa.

Anche per i voli cancellati, la compensazione pecuniaria prevista è calcolata in base alla tratta e alla distanza in km del volo.

Questa somma, ammonta a:

  • 250,00 euro, per tutte le tratte intracomunitarie e le distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tutte le tratte intracomunitarie e le distanze superiori a 1500 km;
  • 250,00 euro, per tutte le tratte extracomunitarie e le distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tutte le tratte extracomunitarie e le distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600,00 euro, per tutte le tratte extracomunitarie e le distanze superiori a 3500 km.

In caso di cancellazione del volo, la Compagnia può offriti un volo alternativo a patto che la comunicazione, rispetto agli orari previsti di partenza e arrivo, avvenga:

  • da 7 a 14 giorni, garantendo che il nuovo volo non dovrà partire più di 2 ore prima dell’orario partenza programmato, e non dovrà arrivare più di 4 ore dopo l’arrivo previsto;
  • prima di 7 giorni, assicurando che il nuovo volo non dovrà partire più di 1 ora prima dell’orario partenza programmato, e non dovrà arrivare più di 2 ore dopo l’arrivo previsto.

La compensazione pecuniaria non spetta se la Compagnia:

  • ha effettuato la comunicazione nei tempi corretti
  • può provare che la cancellazione del volo è stata causata da circostanze eccezionali.

 

Rimborsi Ryanair per overbooking

Se Ryanair non ti ha permesso l’imbarco perché non c’erano più posti disponibili su un volo correttamente prenotato, sei di fronte ad un caso di overbooking.

La problematica è figlia di una logica commerciale che presume la rinuncia al volo per cause sopravvenute o volontarie, di circa il 10% di passeggeri. Sulla base di tale ragionamento, la Compagnia vende un numero maggiore di biglietti, rispetto ai posti realmente disponibili.

Se sei vittima di un overbooking aereo, proprio come nel caso della cancellazione del volo puoi fare una scelta tra:

  • un rimborso Ryanair del biglietto;
  • l’imbarco su un volo alternativo, prima possibile;
  • l’imbarco su un volo alternativo, in una data diversa.

In questo caso, ti spetta anche la compensazione pecuniaria che è calcolata in base alla tratta e alla distanza in km percorsa dal volo. Questa corrisponde a:

  • 250,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte intracomunitarie e distanze superiori a 1500 km;
  • 250,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze pari o inferiori a 1500 km;
  • 400,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze comprese tra 1500 km e 3500 km;
  • 600,00 euro, per tratte extracomunitarie e distanze superiori a 3500 km, sono previsti.

Anche in questo caso la compagnia dovrà fornire un’adeguata assistenza* calcolata in base ai tempi di attesa.

 

Rimborso Ryanair per sistemazione in classe inferiore

Se sei stato sistemato in una classe inferiore rispetto a quella che avevi prenotato, hai subìto un declassamento, dunque, questo significa che hai il diritto ad un rimborso Ryanair pari ad una percentuale del biglietto calcolata in base alla tratta e alla distanza percorsa dal volo.

In particolare, la percentuale del rimborso Ryanair sarà del:

  • 30%, per i voli intracomunitari, inferiori o pari a 1500 km;
  • 50%, per i voli intracomunitari, superiori a 1500 km;
  • 30%, per i voli internazionali, inferiori o pari a 1500 km;
  • 50%, per i voli internazionali, compresi tra i 1500 km e i 3500 km;
  • 75%, per i voli internazionali, superiori a 3500 km.

 

Rimborsi Ryanair per bagagli smarriti, consegnati in ritardo o danneggiati

Il tuo bagaglio risulta consegnato in ritardo, smarrito o danneggiato/manomesso?  Hai diritto a un rimborso Ryanair!

Anzitutto, la prima cosa da fare è quella di compilare direttamente in aeroporto, prima di lasciare l’area riconsegna bagagli, il modulo P.I.R. (Property Irregularity Report) che ti consentirà di richiedere il risarcimento che può arrivare a:

  • € 1.335 circa (1.131 DSP) da Compagnie che fanno parte dell’Unione Europea o di Paesi che aderiscono alla Convenzione di Montreal;
  • 17 € circa per kg (17 DSP) da Compagnie dei Paesi che aderiscono alla Convenzione di Varsavia (solo se il passeggero non ha un’assicurazione integrativa).

Nello specifico, puoi avviare la richiesta di risarcimento se il tuo bagaglio è stato:

  • consegnato in ritardo e viene ritrovato e consegnato entro 21 giorni dalla compilazione del P.I.R.;
  • smarrito e non riconsegnato dopo 21 giorni dalla compilazione del P.I.R.;
  • danneggiato/manomesso, entro 7 giorni dalla compilazione del P.I.R.

 

* L’assistenza prevista in aeroporto

Se subisci un disservizio aereo, la Compagnia deve garantirti un’adeguata assistenza che prevede:

  • pasti e bevande;
  • una sistemazione in albergo se necessaria;
  • il trasporto dall’aeroporto alla sistemazione e viceversa;
  • chiamate telefoniche, messaggi, fax o e-mail.

Hai diritto al rimborso Ryanair:

  • per i voli intracomunitari ed extracomunitari che percorrono distanze inferiori o pari ai 1500 Km, se il volo subisce un ritardo di almeno 2 ore;
  • per voli intracomunitari che percorrono distanze superiori a 3500 Km e tutti gli altri voli che percorrono distanze comprese tra 1500 e 3500 Km, se il volo subisce un ritardo di almeno 3 ore;
  • per i voli che percorrono distanze superiori ai 3500 Km al di fuori dell’Unione Europea, se il volo subisce un ritardo di almeno 4 ore.

La Compagnia deve garantire, inoltre, la giusta assistenza ai passeggeri con mobilità ridotta (PMR), in quanto, senza pagare alcun costo aggiuntivo, devono poter viaggiare alle stesse condizioni di tutti gli altri passeggeri.

I PMR che desiderano l’assistenza in aeroporto e durante il volo devono, quindi, farne richiesta anticipata (almeno 48 ore prima della partenza). Questo perché potrebbero, una volta arrivati in aeroporto, potrebbero non essere imbarcati per ragioni di sicurezza aeronautica, perché non ci sono posti o personale disponibile.

Il PMR può ricevere un rifiuto di assistenza da parte della Compagnia aerea perché:

  • vi sono alcuni motivi di sicurezza a supporto del diniego;
  • non può essere imbarcato, sbarcato o trasportato per via delle dimensioni limitate della cabina passeggeri o dei portelloni di uscita.

In questo caso, la Compagnia dovrà informare il passeggero sui motivi del rifiuto e formalizzarlo per iscritto, entro 5 giorni lavorativi, se il passeggero PMR lo richiede.

In seguito al rifiuto, il PMR (ed il suo eventuale accompagnatore) ha diritto ad ottenere un risarcimento del biglietto o a riprotezione del volo.

 

Quando NON spetta il rimborso Ryanair?

Non potrai ottenere il rimborso Ryanair, se la Compagnia riesce a dimostrare di aver adottato tutte le misure necessarie per evitare il disservizio aereo o che il disagio è da imputare esclusivamente a “circostanze eccezionali”, quali:

  • condizioni meteorologiche sfavorevoli;
  • carenze improvvise nella sicurezza del volo;
  • scioperi;
  • pericoli di attacchi terroristici.

 

Ryanair rimborso: cosa devi fare per ottenerlo

Per ottenere un rimborso Ryanair, segui queste informazioni:

  • Scarica il modulo di rimborso Ryanair –  qui di seguito relativo al tuo disagio;
  • Compilalo, inserendo data e firma;
  • Inviane copia su rimborsoaereo@unionedeiconsumatori.it;
  • Allega tutti i documenti necessari (es. carta d’imbarco, eventuali spese sostenute, eventuali comunicazioni della Compagnia aerea, P.I.R., ecc).

Verrai ricontattato al più presto da un nostro consulente che, dopo una valutazione del tuo caso, ti ricontatterà.

Grazie al nostro supporto otterrai:

  • una valutazione gratuita del tuo caso;
  • il rimborso del biglietto;
  • il 100% del risarcimento (fino a 600 euro);
  • assistenza stragiudiziale gratuita;
  • nessun costo a tuo carico anche nell’eventuale di una causa legale.

 

Moduli di rimborso Ryanair

Vota questo contenuto
[Totale: 11 Average: 5]

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi