Quali sono i diritti del passeggero volo cancellato?

Pubblicato da Rimborso Aereo il

diritti del passeggero volo cancellato

In questo articolo ti spieghiamo quali sono i diritti del passeggero volo cancellato nel caso in cui il tuo volo sia stato cancellato e tu non sei stato avvisato nei tempi previsti dal Codice del Turismo che stabilisce i tuoi diritti.

Non è raro, infatti, che una volta arrivato in aeroporto tu scopra, con grande delusione, che il tuo volo è stato cancellato.

In questi casi cosa è necessario fare? Sappi che hai il diritto di ottenere il rimborso del biglietto relativo al viaggio che non hai effettuato, e in alcuni casi anche un risarcimento per volo cancellato previsto dalla legge.

 

 

Quali sono i diritti del passeggero volo cancellato?

La Carta dei Diritti del Passeggero prevede che, in caso di cancellazione del volo, la Compagnia ti deve garantire l’adeguata assistenza relativa ai tempi di attesa che hai dovuto subìre.

L’assistenza adeguata prevede:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
  • sistemazione in hotel o rimborso della tariffa, nei casi in cui siano necessari dei pernottamenti;
  • servizio navetta dall’aeroporto al luogo di sistemazione o viceversa;
  • 2 chiamate telefoniche, messaggi via fax o e-mail.

Inoltre potrai scegliere tra:

  • il rimborso del prezzo del biglietto, per la parte di viaggio non effettuata;
  • l’imbarco su un volo alternativo prima possibile, in base, all’operativo della Compagnia che hai scelto;
  • l’imbarco su un volo alternativo con una data diversa.

 

A quanto ammonta il risarcimento per volo cancellato?

Per quanto riguarda il risarcimento – previsto dal Regolamento Europeo 261 del 2004 – esso varia in relazione alla tratta (intracomunitaria o extracomunitaria) e alla destinazione in km percorsa dal volo.

L’importo del risarcimento volo cancellato, può variare da 250 euro a 600 euro. In particolare sono previsti:

  • 250 euro, per le tratte intracomunitarie inferiori o pari a 1.500 km;
  • 400 euro, per tutte le tratte intracomunitarie superiori a 1.500 km;
  • 250 euro, per tutte le altre tratte extracomunitarie inferiori o pari a 1.500 km;
  • 400 euro, per tutte le altre tratte extracomunitarie comprese tra 1.500 e 3.500 km;
  • 600 euro, per tutte le tratte extracomunitarie che superano i 3.500 km.

 

Quando non è previsto il risarcimento

Ottenere un risarcimento per volo cancellato può rivelarsi un procedimento piuttosto difficoltoso dato che, sempre più spesso, le Compagnie aeree si nascondono dietro le cosiddette “circostanze eccezionali”, negando al consumatore ciò che la legge, invece, ha previsto chiaramente.

Le circostanze eccezionali possono comprendere:

  • condizioni meteo avverse;
  • scioperi;
  • improvvise carenze nella sicurezza dei voli;
  • pericoli di attacchi terroristici.

Se non si conoscono, dunque, i diritti del passeggero relativi ad un volo cancellato, è bene affidarsi a professionisti che si occuperanno del tuo caso. Questo anche se tu abbia già contattato la Compagnia e questa ti ha negato ciò che ti spetta.

In particolare, la legge prevede che il risarcimento per volo cancellato non ti è dovuto se:

  • sei è stato stato informato della cancellazione del volo con un preavviso almeno 2 settimane prima;
  • ti viene offerto un volo alternativo, che parta con un anticipo non superiore a 2 ore e con un ritardo sull’arrivo non superiore a 4 ore, rispetto all’orario previsto in precedenza per il volo cancellato;
  • sei stato informato della cancellazione del volo con un preavviso inferiore a 7 giorni e ti venga offerto un volo alternativo, che parte con un anticipo non superiore di 1 ora e con un ritardo sull’arrivo non superiore a 2 ore, rispetto all’orario previsto in precedenza per il volo cancellato;
  • la compagnia aerea può provare che la cancellazione del volo non sia stata causata da una sua negligenza ma da circostanze eccezionali non imputabili ad essa (come quelle sopra elencate).

 

Ottenere il risarcimento: ti aiutiamo noi!

Se hai bisogno della nostra assistenza totalmente gratuita, segui le semplici istruzioni qui sotto. Ti faremo ottenere facilmente il 100% di ciò che ti spetta per legge.

Devi:

  • Scaricare il modulo di reclamo relativo al al tuo caso;
  • Compilarlo in tutte le sue parti, apponendo data e firma;
  • Scansionarlo e inviarlo, insieme ai tuoi documenti (carta d’imbarco, eventuali spese sostenute, carta identità, eventuali comunicazioni del Vettore), a: rimborsoaereo@unionedeiconsumatori.it.

Per ulteriori informazioni, inviaci un messaggio attraverso il nostro form di contatto o all’email rimborsoaereo@unionedeiconsumatori.it.

Sarai ricontattato in breve tempo da un nostro consulente  che ti fornirà supporto e assistenza, senza alcun costo a tuo carico!

 

Vota questo contenuto
[Totale: 4 Average: 4.3]

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi